Tag

,

 

 TERRA MADRE DAY 2011  

SLOW FOOD E’ CIO’ CHE SIAMO TERRA MADRE E’ CIO’ CHE FACCIAMO!

Terra Madre è la rete mondiale delle Comunità del Cibo. Nata nel 2004 da un’idea di Carlo Petrini come momento di incontro tra i contadini provenienti da ogni angolo della Terra, oggi rappresenta un progetto che attraverso la rete delle Comunità del Cibo e vuole salvaguardare la sostenibilità delle produzioni, la diversità culturale e la biodiversità, valorizzando le economie locali e i mercati di prossimità. Il Terra Madre Day è un’opportunità per l’intera rete Slow Food di festeggiare il cibo locale e promuovere produzioni e metodi di consumo sostenibili presso le proprie comunità.

In quest’ottica le Condotte Taburno e Valle Telesina, mettendosi in rete, vogliono attraverso la celebrazione del Terra Madre Day, rendere possibile un momento di confronto e di riflessione verso un modello di agricoltura “più lenta, più dolce, più profonda”. Buon Terra Madre Day!

Ore 18,30 – Laboratorio della Terra 

Il Laboratorio della Terra, inteso come momento di discussione su temi legati all’agricoltura sostenibile e al futuro delle risorse dei nostri territori, vedrà presenti produttori e co-produttori per uno scambio di esperienze e proposte.

Protagonista sarà il mondo della produzione olearia del Taburno e della zona Telesina, attraverso una degustazione guidata degli oli monovarietali da Ortice, Racioppella e Ortolana.

Ore 20,30  – Cena di Terra Madre 

“Ogni alimento è il risultato di una rete e di questa rete, il mangiare, rappresenta il punto di approdo di un processo produttivo. Mangiare ci rende parte di un sistema complesso che gli antichi descrivevano come respiro della Terra” (“Terra Madre, come non farci mangiare dal cibo” Carlo Petrini).

La famiglia Frangiosa, capitanata dal papà Antonio, con l’azienda agricola Masseria Frangiosa, da anni, rappresenta, nel territorio del Taburno, una realtà ed un esempio di amore per la terra  di chi, sin dall’inizio, ha guardato alla sostenibilità delle produzioni come un modello e dopo un lungo percorso, oggi, si fregia di riconoscimenti a vario titolo per le diverse produzioni il cui  fiore all’occhiello è l’olio d’oliva.

La signora Filomena che, sin dall’inizio, ha curato la ristorazione della locanda, insieme ai suoi figli,  Alessandro, giovane cuoco, Michele ed Isabella, ci accoglieranno presentandoci un menù con piatti della cucina tradizionale capaci di esaltare i profumi ed i sapori dei cultivar locali.

Menù di Terra Madre

Timpano di patate con  olio di Racioppella
Baccalà al vapore su crema di broccoli con olio di Ortolana
Crepe di castagne ripiena di ricotta e scaglie di Caciocavallo con olio di Ortice
Coniglio in salmì di Aglianico
Ciuffetti di cavolfiore gratinati su vellutata di ceci con olio di Ortice
Mousse fredda all’olio di Ortice con biscotto di frolla

Vini: Aglianico del Taburno, Aglianico del Taburno Rosato, Coda di Volpe delle aziende Torre Varano, Torre dei chiusi, Il Poggio.

Parte del ricavato della serata, contribuirà alla raccolta fondi “Mille orti in Africa”.

Gaetano Palumbo, Fiduciario Taburno 
Maria Giovanna De Lucia, Fiduciario Valle Telesina

L’evento si svolgerà presso  l’Azienda Agricola Masseria Frangiosa, c.da Torrepalazzo – Torrecuso (BN)

Per informazioni tel. 347.3702893 – 328.9724341

Prenotazione obbligatoria: tel.0824.874557   info@masseriafrangiosa.it

Annunci