Assume sempre più i tratti di un laboratorio permanente, MondoAglianico: la felice intuizione di rappresentare gli areali di produzione del nostro vigoroso vino, nelle tre varianti del Taburno, Vulture e Taurasi come un unico territorio dove lo stesso vitigno esprime tutte le sue personalità.

Così, le tre Condotte Slow Food del Taburno, Irpinia Colline dell’Ufita e Taurasi con quella del Vulture si ritroveranno anche alla XIII edizione della Fiera Enologica di Taurasi, dove saranno presenti ogni sera con un banco d’assaggio, all’interno del Castello Marchionale, sede dell’Enoteca Regionale, in uno spazio interamente dedicato a MondoAglianico.

Un’altra tappa verso il prestigioso laboratorio al Salone del Gusto e Terra Madre di Torino, di cui si potrà avere un’anticipazione durante la degustazione guidata dell’11 agosto, nella Sala Carlo Gesualdo , alle 21.30, dedicata appunto a MondoAglianico e Formaggi di Altura- tre territori a confronto tra Campania e Basilicata, durante la quale la Condotta del Taburno sarà orgogliosa di presentare gli straordinari Aglianico del Taburno DOC Bue Apis 2004 della Cantina del Taburno e Aglianico del Taburno DOC 2007 Il Poggio, in abbinamento con un Pecorino Stravecchio del Taburno, il cosiddetto “fiorone” prodotto con latte di maggio (quando dunque i pascoli esprimono la migliore composizione aromatica, che si ripercuote a sua volta sul flavour del prodotto finale), stagionato almeno 15 mesi, dalla grana pastosa e friabile nonostante la lunga stagionatura e dall’intenso color paglia e i sentori decisi e tipici, preservati dal paziente lavoro di lubrificazione con olio extravergine di oliva.

Il percorso di MondoAglianico nasce per esaltare e confrontare le differenze tra ciascun vino, nel divertente gioco del raffronto tra le particolarità di uno stesso prodotto in tre territori, secondo criteri di paragone che esaltano le biodiversità locali, studiando le connotazioni che il vitigno assume nei diversi areali di produzione (e all’interno degli areali stessi), con in aggiunta la possibilità di degustare uno dei prodotti che rappresenta la massima aspirazione per un’esperienza sensoriale indimenticabile: il formaggio d’altura.

 

Enoteca MondoAglianico

 Banco d’assaggio a cura di Slow Food Taburno, Vulture e Ufita-Taurasi

Le Aziende ed vini in degustazione del Taburno

CAPUTALBUS di Capobianco Pompeo – Ponte  
FALANGH. DIES IRAE DOC 2011 – AGLIAN. DEL TABURNO ILLUNIS DOC2005
CANTINA DEL TABURNO – Foglianise
FALANGHINA CESCO DELL’EREMO 2011 – FIDELIS 2009  DOP
CANTINE OCONE – Ponte
“FLORA” FALANGHINA DOC 2011 -“APOLLO” AGLIANICO DEL TAB. DOC 2007

FONTANAVECCHIA di Libero Rillo – Torrecuso
AGLIANICO DEL TAB. DOC 2007 – AGLIAN. DEL TABURNO ROSATO DOCG 2011
CANTINA LA RIVOLTA – Torrecuso
TABURNO FALANGHINA DEL SANNIO DOP 2011 – AGLIANICO ROSATO “LE MONGOLFIERE A SAN BRUNO” DOCG 2011 – AGLIAN. DEL TABURNO DOC2008
IL POGGIO di Carmine Fusco – Torrecuso 
AGLIANICO DEL TABURNO DOP ROSSO – FALANGHINA DEL SANNIO DOP
TENUTA CARPINETO – Vitulano
AGLIANICO DEL TABURNO DOC RISERVA 2007 
NIFO SARRAPOCHIELLO – Ponte
FALANGHINA DEL SANNIO   “TABURNO” DOC 2011
CANTINE IANNELLA di Iannella Antonio – Torrecuso
AGLIANICO DOC 2009 – FALANGHINA DOC 2010
TORRE A ORIENTE di Patrizia Iannella – Torrecuso
AGLIANICO DEL TABURNO “U BARONE” DOC 2008 –
FALANGHINA “BIANCUZITA”DOC 2011

TORRE DEI CHIUSI
di Domenico Pulcino – Torrecuso
AGLIANICO DEL TABURNO DOC  2006 “ARCES” 
TABURNO DOC FALANNGHINA 2011 “ADRIA”
TORRE DEL PAGUS di Rapuano Giovanni – Paupisi
TABURNO DOP FALANGHINA 2010 – TABURNO DOC AGLIANICO 2007
 
TORRE VARANO di Nicola D’occhio – Torrecuso
AGLIANICO DEL TABURNO DOP 2007

Annunci