PIANA (1)Comunità in cammino all’insegna del cibo, ambiente e scelte consapevoli, questi i temi della due giorni proposta dalle condotte Slow Food Taburno-valle Caudina e Valle Telesina, che metteranno al centro, la riscoperta dei Grani Antichi e la comunità dei Produttori di antiche varietà di grano, delle colline beneventane.

Un progetto, quello del recupero dei Grani Antichi, su cui Slow food da anni sta investendo con l’impegno di tanti contadini, volontari e tecnici, con la convinzione che, scegliere le specie antiche e autoctone, vuol dire anche scegliere modelli agricoli integrati, biologici, in armonia con ambiente e territorio, proponendo una via alternativa al mercato e multinazionali.

Nella due giorni, il programma si è arricchito di nuovi eventi:

si comincia il giorno giovedi 11 agosto dalle ore 11,00, con un momento dedicato ai bambini che potranno partecipare alla “CACCIA AL TESORO DELLA BIODIVERSITA’”.

alle ore 16,30 ci sarà la presentazione del progetto “FORNO DI VICINATO SLOW” con un laboratorio su come si prepara il forno per la cottura del pane.

Dalle ore 19,00, al centro dell’attenzione, ci saranno I Produttori delle antiche varietà di grano delle colline beneventane con “Racconti di Grano” che, a margine di una riunione operativa, insieme ai fiduciari e i responsabili Slow Food – Terra Madre, saranno disponibili a confrontarsi con il pubblico.risciola

Si ricomincia il giorno dopo venerdì 12 agosto, dalle ore 11,00, sempre con un momento dedicato ai bambini, con il laboratorio “lo Spaventapasseri: un amico da costruire”. Durante la costruzione, i bambini saranno guidati alla riflessione sul rapporto dell’uomo con la natura e sulla nascita dell’agricoltura, fino ad arrivare allo spaventapasseri creato dall’uomo per difendere il proprio lavoro.

In contemporanea, sempre dalle ore 11,00, le contadine ed i contadini del posto, daranno inizio alla rievocazione storica “ LA FESTA DELLA TREBBIATURA , Si scogna, si balla, si canta e si magna” che ci riporterà al fascino dei riti contadini, ricordandoci che le fatiche della trebbiatura in montagna, sono una festa.

Alle ore 18,00, è previsto un laboratorio Slow Food “Grani antichi: le farine, la pasta, il pane”. Grazia Nacar ed Erasmo Timoteo, ci guideranno nella scoperta delle farine prodotte da grani antichi ed in una degustazione guidata di pane, pasta e con una dolce sorpresa finale. (Laboratorio a numero chiuso, su prenotazione tel. 3473705893).

Ovviamente, non poteva mancare l’aspetto della convivialità della tavola che unisce ed aggrega le persone.                                                                                              Infatti, nei due giorni, sarà possibile degustare ottime pietanze a base di grani antichi presentate dalle cuoche dell’agriturismo il Tasso del Taburno, Chiara e Rosaria e da Pasquale Basile, cuoco dell’alleanza Slow Food presso il ristorante Dionisio Bistrot, di Benevento (per prenotazioni 389.2183104)

Tutto questo, avverrà nella splendida cornice naturale della cerreta della Piana di Prata, cuore del parco regionale del Taburno-Camposauro, in un area pic-nic attrezzata, del comune di Cautano, che permette di vivere in pieno la natura, nel rispetto e la pulizia dei luoghi e dove, in questi due giorni, Slow Food porterà la sua Casa, aperta a tutti coloro che vorranno conoscere la filosofia, le attività, i progetti, e le future iniziative dell’associazione e dove potrete scegliere di sostenerci ed aiutarci nel cammino.

Per chi volesse pernottare in zona, ricordiamo che sarà messa a disposizione, gratuitamente, l’area campeggio all’interno dell’area pic-nic e che, tante, sono le strutture B&B, affittacamere, locande e agriturismi, presenti.

Non vi resta che raggiungerci per condividere insieme due giorni indimenticabili.

Saluti dalle condotte Slow Food Taburno – Valle Caudina – Valle Telesina.

http://www.slowfood.it/campania/grani-antichi-alla-festa-della-piana-prata/

 

Annunci